il castello di Carcassonne

Condividi il viaggio!

castello di carcassonne francia

Per tutti gli appassionati di architettura medioevale una visita al Castello di Carcassonne è immancabile. Un antico castello risalente al XI secolo, restaurato nell’800 dal celebre restauratore francese Violet leDuc. Il risultato è un castello completo in tutte le sue parti, ma non troppo fedele all’aspetto originale e alle tecniche costruttive dell’epoca, ma comunque molto suggestivo.

castello di carcassonne francia

Il castello di Carcassonne è un classico esempio di architettura medioevale francese, fatto di torri aguzze, cinte murarie possenti e case a graticcio. Tutto molto fedele all’immagine che abbiamo del medioevo. In realtà il castello originale non era proprio come lo vediamo noi adesso, grazie al restauro ottocentesco di Violet LeDuc. In quegli anni il revival medievale era molto in auge, e Violet LeDuc era il più famoso restauratore dell’epoca (si occupò anche del restauro di Notre Dame a Parigi). Il suo concetto di resaturo è praticamente opposto a quello attuale: secondo lui il restauro doveva riportare gli edifici all’aspetto originale, ignorando le stratificazioni storiche successive e consentendo aggiunte e modifiche allo scopo di rendere più unitaria l’immagine complessiva, anche se queste sono totalmente aliene dall’edificio.
castello di carcassonne francia
Quando Violet LeDuc ha messo le zampe su Carcassonne il castello era totalmente in rovina, e versava in gravi condizioni di abbandono. il suo imponente restauro ha ridato stabilità alle strutture, ma ha anche fatto dei completamenti: non solo sono state completate le parti crollate o distrutte, ma sono stati aggiunti anche altri elementi ex-novo che secondo Violet LeDuc erano tipici dell’epoca. Per esempio le coperture: sappiamo che i tetti originali erano in legno e non di ardesia come li vediamo adesso.
Una volta arrivati ai piedi della collina di Carcassonne c’è un ampio parcheggio all’aperto, custodito e piuttosto caro, ma è praticamente l’unica alternativa. Da qui si risale a piedi la collina e si accede al castello lungo un percorso molto suggestivo, si vede il castello avvicinarsi e diventare sempre più imponente man mano che si sale.
castello di carcassonne francia
Una volta all’interno delle mura si viene trascinati dalla folla per le viuzze del centro, carine e suggestive, strette, con gli edifici a graticcio che sporgono sulle strade. Sarebbero vicoli molto romantici se non fossero zeppi di negozietti di souvenir di scarso valore, e orde di persone che nella stagione turistica rendono quasi impossibile fare una passeggiata. Il castello si può anche visitare in autonomia, ma io ho scelto la visita guidata, che permette di visitare anche l’interno di alcune torri ed edifici e che vi consiglio. Le visite guidate è in italiano, francese e inglese, a gruppi di 15-20 persone, con una guida preparata e disponibile.
 castello di carcassonne francia
Grazie al tour guidato del castello di Carcassonne si può percorrere l’intera cinta muraria, comprendere le tecniche di difesa dagli assedi e ammirare le tecniche costruttive sorprendenti per l’epoca. Si può visitare le torri all’interno, ognuna con una diversa funzione, e ammirare lo splendido paesaggio che si gode dall’alto. La visita guidata generalmente comprende anche la piccola cattedrale del castello, purtroppo però quando ci sono stata era in restauro.
 castello di carcassonne francia
La sera nel campo di marte è possibile assistere alla ricostruzione di un torneo medievale, con cavalli e attori in costume. Mi sarebbe piaciuto molto vederlo, ma volevo ripartire per una nuova tappa del mio viaggio on the road ed il biglietto è abbastanza caro. Per tutti gli eventi e le informazioni pratiche vi rimando al sito ufficiale del Castello di Carcassonne.

Condividi il viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.