i mulini a vento di Zaanse Schans, Olanda

Condividi il viaggio!

mulini a vento olanda
All’inizio non ero troppo entusiasta all’idea di visitare Zaanse Schans, la zona dei mulini a vento dell’Olanda, mi sembrava troppo turistico, sicuramente deludente, ed invece una volta arrivata lì mi sono dovuta ricredere, il posto mi è piaciuto davvero tanto, e ci ho passato un bellissimo pomeriggio.
Quando sono andata io naturalmente pioveva, ma non mi sono scoraggiata e sono andata in bicicletta alla scoperta dei mulini a vento. Questa volta però la pioggia mi ha portato fortuna, perchè ha scoraggiato tutti gli altri turisti. Appena arrivata ha smesso di piovere ed il cielo è diventato un turbinio di nuvole in movimento di mille colori, e mi sono goduta una pedalata in una zona turistica praticamente deserta, tutta per me.
mulini a vento olanda
La Kinderdijk era una diga che separava i polder dal mare, tutti i mulini che ci sono (prima ce ne erano molti di più) sono stati costruiti per pompare fuori l’acqua dai campi posti sotto al livello del mare. Adesso Kinderdijk è un bellissimo parco allo stato praticamente naturale, una passeggiata in mezzo alla campagna olandese, costellata dai suoi mulini a vento storici.
Io avevo la mia, ma potete noleggiare una bicicletta anche sul posto oppure andare a piedi, non è troppo lunga, con la bici in 15-20 minuti si fa tutto il percorso (pedalando a velocità di crociera, io l’ho precorso una prima volta con tutta la calma del mondo, ed una seconda più svelta per sgranchirmi le gambe).

mulini a vento olanda

Il paesaggio è assolutamente ameno e rilassante: distese verdissime di erba solcate dai canali d’acqua, a loro volta attraversati da ponticelli, mucche bianche e nere che pascolano con calma zen e non fanno neanche mu (le mucche toscane fanno un casino in confronto, si vede che sono più stressate). E poi il cielo, che sembra più grande quando tocca l’orizzonte più piatto del mondo, e nuovole che corrono veloci, ognuna di una tonalità di grigio diverso, alcune quasi nere.

I mulini a vento rimasti in tutto sono 19, ma se ne può visitare uno solo, gli altri dovete accontentarvi di ammirarli da fuori, mentre scorrono accanto a voi inseriti nel loro paesaggio. Alcuni sono funzionanti anche se non visitabili, e quando ci passi vicino con la bici li senti cigolare e scricchiolare.
mulini a vento olanda
Per visitare l’unico mulino aperto al pubblico si paga l’ingresso (mentre il resto della passeggiata è gratis) ma è comunque molto basso, mi pare due euro, anche perchè è molto carino ma non c’è moltissimo da vedere ed un prezzo piu alto sarebbe stato esagerato. Alla biglietteria ci hanno consegnato anche un volantino in Italiano con una breve spiegazione della visita.
L’interno è molto caratteristico, tutto in legno, con delle scalette ripide ripide per accedere al piano superiore, dove si può vedere il meccanismo che fa ruotare le pale del mulino e tutti gli ingranaggi. Ci sono anche alcuni arredi in stile molto carini, adattati a stare in una stanza piccola e circolare, tral’altro piuttosto buia.
mulini a vento olanda
La visita ai Mulini a Vento di Zaanse Schans mi è piaciuta proprio tanto, è stata un percorso bellissimo, romantico e molto rilassante, tranquillo. Forse sono stata fortunata a capitare in una giornata disertata dal turismo di massa, magari con la folla vociante è molto meno suggestivo.
mulini a vento olanda

 


Condividi il viaggio!

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.