Oudegracht Utrecht – il canale più bello d’Olanda in inverno

Condividi il viaggio!

oudegracht utrecht

Oudegracht Utrecht – in lontananza la torre del duomo

Avevo già raccontato l’anno scorso l’Oudegracht di Utrecht, il bellissimo canale medievale bordato di banchine e piccole cantine che ospitano ristoranti e caffè, dichiarato patrimonio mondiale dell’Umanità dall’UNESCO. Ma ci sono ritornata, come spesso faccio, più e più volte, quando sono molto legata ad un luogo come questo.
oudegracht utrecht

gabbiani in volo sull’Oudegracht

L’anno scorso ci sono stata d’estate, mentre quest’anno in pieno inverno, a fine dicembre inizio di gennaio. A volte tornare nei posti ci permette di vedere luoghi familiari sotto una prospettiva diversa: sono stata a Utrecht tante volte, ma continuo a rimanere stregata ogni volta che la vedo un po’ diversa dall’ultima volta. E anche quest’anno è stato bello fare il Marcovaldo della situazione, notare le differenze da stagione a stagione, nei miei ricordi di viaggio e nelle fotografie.
oudegracht utrecht
In inverno gli alberi dell’Oudegracht si spogliano delle loro foglie, la luce è diversa e l’atmosfera si fa più morbida e riservata, in contrasto con le serate estive fatte di luci e (moderato – siamo in Olanda) chiasso festoso. Non ci sono turisti a Utrecht in questo periodo dell’anno, la stagione turistica si concentra nelle poche settimane tra metà luglio e metà agosto. Ci sono solo gli abitanti, gli studenti e le biciclette che sfrecciano nonostante la pioggia e soprattutto il vento, che a volte è così forte che non si riesce a star dritti sulla bici.
oudegracht utrecht
Avrei voluto vedere Utrecht e l’Oudegracht ricoperte di neve, con i suoni attutiti e quella luce strana. Ma purtroppo la neve è arrivata proprio l’ultimo giorno, mi ha sorpresa mentre chiudevo la valigia e mi ha fatto immaginare la prossima volta che tornerò in Olanda, magari d’inverno, magari dopo una nevicata abbondante. Spero che questa prossima volta arrivi molto presto.
oudegracht utrecht

biciclette olandesi parcheggiate su uno dei ponti che attraversano l’Oudegracht


Condividi il viaggio!

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.