Obiettivo: viaggiare leggeri. Consigli e idee

Condividi il viaggio!

Viaggiare leggeri è un’arte che si impara col tempo e con l’esperienza. L’ho imparato a mie spese, viaggio dopo viaggio, specialmente in quelli più lunghi e in mete fredde. Perché è facile viaggiare leggeri quando si passano pochi giorni al caldo, dove bastano pochi vestiti leggeri e un paio di ciabatte. Ma i giochi si fanno più interessanti quando si superano le due-tre settimane di viaggio e quando il clima richiede un abbigliamento adeguato.

Obiettivo: viaggiare leggeri

In questo post ho raccolto le lezioni che ho imparato negli anni, i consigli che ho ricevuto e che ho trovato utili, idee e spunti per viaggiare leggeri in tutti i sensi. Perché per me viaggiare leggera non significa solo ridurre peso e dimensioni del bagaglio, ma ridurre anche il peso degli sprechi di tempo, denaro e energie in viaggio.

viaggiare leggeri
Leggerissima, zaino in spalla nelle Filippine

Perché viaggiare leggeri?

I buoni motivi per viaggiare leggeri sono tanti. Prima di tutto il risparmio, specialmente quando si viaggia con le compagnie low cost come Ryanair, che fanno pagare salato il bagaglio imbarcato in stiva.

Ma anche e soprattutto perché in questo modo ci si semplifica il viaggio (e la vita). La verità è che spesso portiamo più cose di quelle di cui abbiamo bisogno, è capitato a tutti di tornare a casa e realizzare che in valigia c’era qualcosa che non è mai stato utilizzato in viaggio. Tutte le cose non necessarie che ci portiamo dietro richiedono energie per essere trasportate e spazio in valigia: energie e spazio che possiamo riservare a qualcosa di più utile.

Viaggiare leggeri: cosa è indispensabile in valigia?

Dunque si pone il problema di stabilire cosa è indispensabile e cosa non lo è. È ovvio che le cose non indispensabili devono essere ridotte al minimo, se non azzerate. Bisogna dare priorità all’indispensabile e concedere un po’ dello spazio residuo (se ne rimane) al resto. Nella lista delle cose non necessarie calcolo anche quello che eventualmente posso comprare sul posto senza che costituisca uno spreco. Cioè quelle cose che consumerò comunque e che non sarebbero “doppioni”, ad esempio uno shampoo, ma non una spazzola.

Cerco però di ridurre al minimo anche le cose indispensabili, perché sono insostituibili e vanno tenute d’occhio, spesso con estrema attenzione (ad esempio i documenti e la macchina fotografica). Seguendo questa filosofia ho ridotto di molto la mia attrezzatura tecnologica e fotografica, arrivando a portarmi soltanto l’indispensabile. Va bene fare fotografie in viaggio e avere con sé dispositivi tecnologici utili, ma averne troppi è un rischio e anche uno sbattimento, oltre che un carico extra nel bagaglio.

viaggiare leggeri consigli
Indispensabili in viaggio: macchina fotografica, taccuino e bottiglia termica

Viaggiare leggeri con il solo bagaglio a mano

Ormai siamo abituati a viaggiare solo con il bagaglio a mano per le destinazioni europee servite dalle compagnie low cost, perché imbarcare una valigia in stiva spesso costa più del biglietto aereo stesso. La sfida è imparare a viaggiare con il solo bagaglio a mano anche quando il bagaglio in stiva è incluso nel biglietto e non va pagato a parte.

I vantaggi sono diversi: non si deve attendere per ritirare i bagagli dopo l’atterraggio, non si rischia che vengano persi e si impara la buona abitudine di fare a meno di tante cose non indispensabili.

Viaggiare solo con il bagaglio a mano significa che è importante scegliere quello giusto in base alla compagnia e al tipo di viaggio. Non tutte le compagnie aeree hanno le stesse dimensioni massime per il bagaglio e le regole variano anche in base al modello di aeroplano, quindi è importante verificare queste condizioni quando si acquista il biglietto aereo.

Per quanto riguarda il mio bagaglio, se si tratta di un trolley preferisco quelli rigidi, ormai ne fanno di leggerissimi ma molto resistenti, come questo. Se invece parto per un viaggio lungo o per zone dove non è agevole trascinarsi una valigia a rotelle, preferisco usare lo zaino-bagaglio a mano – il Cabin Max Equator – di buone dimensioni ma a prova di cappelliere di aereo.

Se vuoi approfondire questo discorso leggi il mio post sugli zaini da viaggio!


viaggiare leggeri

L’importanza di fare il bucato

A volte ho sentito viaggiatori che si portano 10 cambi di vestiario e biancheria per un viaggio di 10 giorni, e quando dico loro che io porto molti meno abiti perché faccio il bucato in viaggio, rimangono stupiti e pensano che io ci perda tempo prezioso. Fare il bucato in viaggio non è una perdita di tempo, è un modo per dimezzare la roba da portarsi dietro. Ovunque esistono le lavanderie a gettoni, anche negli hotel e negli ostelli, e non richiedono più di qualche minuto per caricare e scaricare la lavatrice, magari prima e dopo una cena. In ogni caso porto sempre nello zaino un pezzetto di sapone di Marsiglia per le emergenze.

Scegliere gli accessori giusti per viaggiare leggeri

La scelta degli accessori da viaggio è importante, e non riguarda solo lo zaino o la valigia come dicevo prima, ma anche tutti quegli oggetti che possono sostituirne altri più pesanti, voluminosi o che richiedono ulteriori accessori.

Ad esempio il Kindle, che è uno dei miei migliori amici in viaggio da sola, perché mi permette di concentrare in un unico, piccolo dispositivo, decine di libri, comprese le guide turistiche del luogo che sto visitando.

Oppure i capi in tessuti tecnici, che sono leggerissimi, possono essere lavati e asciugati rapidamente e possono sostituire indumenti più pesanti e ingombranti. Tanto per fare un esempio, il piumino Micro Puff Patagonia pesa circa 200 grammi, è impermeabile, pensato per gli sciatori quindi tiene caldissimo, e può essere ripiegato all’interno della sua tasca. Un piumino del genere può sostituire egregiamente maglioni e giacconi assai più voluminosi e pesanti.

Ma anche la mia adorata bottiglia termica Laken, che mantiene le bevande calde e fredde per oltre 12 ore: evito di comprare bottiglie d’acqua, risparmiando soldi e evitando di consumare plastica.

A proposito, qui ho elencato la mia attrezzatura da viaggio, tutti quegli accessori che reputo davvero utili e che porto sempre con me.

E tu hai altri consigli per viaggiare leggeri da aggiungere ai miei? Lasciami un commento, sono sempre in cerca di nuovi spunti e ispirazioni!

Obiettivo Viaggiare leggeri. Consigli, idee e spunti
Ti è piaciuto questo post? Condividilo su Pinterest!

Condividi il viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.