Scopri Rotterdam! Cosa vedere e cosa fare (e mangiare)

Condividi il viaggio!

Rotterdam è molto diversa da Amsterdam e dalle altre città turistiche dell’Olanda. È moderna e assai poco tradizionale, ma merita davvero di essere scoperta. Io ci sono andata per la prima volta attratta dalle architetture contemporanee, e poi ci sono tornata perché mi piace molto la sua atmosfera, così lontana da quella turistica e sfacciata di Amsterdam. Se ti stai chiedendo cosa vedere a Rotterdam beh, direi che devi solo decidere da dove cominciare. Dalle sue architetture firmate e audaci? O dai tanti mercati dove assaggiare cibo e birra locali?

Ho raggruppato le cose da visitare in categorie per semplificare e organizzare i contenuti: musei, architettura, cibo. Ma a Rotterdam queste categorie spesso si sovrappongono, e un museo è quasi sempre un’architettura interessante, così come lo sono i mercati cittadini.

Da fare a Rotterdam: una crociera in barca

I giri in barca li ho riscoperti da poco, prima non mi sembravano così interessanti, ma mi sbagliavo. Offrono un punto di vista insolito sulle città, e permettono di farsi velocemente un’idea di cosa offre la città. Li trovo particolarmente interessanti nelle città olandesi, così legate al mare e quasi sempre attraversate da canali.

Ecco qualche opzione che ti consiglio:

architettura contemporanea a rotterdam e torre euromast
le nuove architetture nel quartiere di Kop van Zuid e la torre Euromast

Cosa vedere a Rotterdam: architettura

Distrutta, ricostruita e costantemente modificata, Rotterdam è una città in continua trasformazione, dove gli architetti e l’amministrazione cittadina da decenni sperimentano nuove soluzioni per vivere in città. E così l’architettura moderna e contemporanea diventa una delle principali attrazioni di Rotterdam, raccontata attraverso edifici, infrastrutture, musei.

rotterdam cosa vedere

Case Cubo – Kijk Cubus

Le casette a cubo progettate da Piet Bloom negli anni ’70 sono diventate fin da subito un’icona di Rotterdam, e ancora oggi sono la cosa più fotografata in assoluto. Le Case Cubo sono un complesso residenziale sperimentale, ogni casa è ispirata alla forma di un albero e poggia su pilastri.

Una delle casette si può visitare all’interno, per vedere come sono organizzati gli spazi (trovi tutte le info sul sito ufficiale).

E se vuoi puoi anche dormire dentro a uno dei cubi! Una delle case cubo è infatti un ostello, lo StayOkay Rotterdam Hostel.

esterno delle case cubiche di piet bloom

Tour di architettura contemporanea

Rotterdam ha tantissimi edifici notevoli di architetti come Renzo Piano, Rem Koolhas e altri grandi firme. Il modo migliore per vederli tutti nel minor tempo possibile, e insieme a una guida esperta che possa fornire informazioni sulle architetture, è fare un tour guidato di architettura a piedi. Io ne ho fatti due diversi e te li consiglio, anche se non sei particolarmente appassionato. Sono molto interessanti, una delle cose da non perdere a Rotterdam.

tour di architettura

Se invece vuoi andare da solo alla scoperta delle archistar in città, ho scritto un post con un itinerario di architettura a Rotterdam con tanto di mappa.

Netherlands Architecture Institute

Il museo dedicato all’architettura si trova nella zona di Museumpark, e espone disegni, modellini, mostre temporanee che cambiano regolarmente. il Netherlands Architecture Institute (NAI) è un museo molto interattivo e molto specialistico: lo consiglio agli appassionati dell’argomento, ma temo che per i non addetti sia un po’ troppo.

Musei da visitare a Rotterdam e Museumpark

Rotterdam ha davvero molti musei, e i più importanti sono concentrati nell’area di Museumpark, che come si capisce dal nome è un grande parco pubblico costellato di musei. Il Museumpark è anche un posto perfetto dove fare un picnic in una bella giornata di sole o dove passeggiare in mezzo alla natura, per staccare la spina in una città così tanto costruita e poco verde.

I musei più interessanti (e importanti) secondo me sono:

Boijmans Museum

Uno dei musei d’arte più importanti al mondo, con dipinti e opere che spaziano dal medioevo fino all’arte moderna e contemporanea, con opere di artisti come Salvador Dalí, Maurizio Cattelan e Olafur Eliasson. Ma lasciando per un attimo da parte l’arte contemporanea, i pezzi forti del museo sono le opere dei grandi artisti olandesi come Van Eyck, Peter Brueghel, Hieronymus Bosch, Rembrandt. Il Boijmans Museum si trova nella zona di Museumpark.

Nota: attualmente il Boijmans Museum è chiuso per lavori, ma le sue opere sono esposte in altri musei cittadini. Controlla il sito ufficiale per verificare quando riaprirà!

edificio del depot boijmans a musempark
Il Depot Boijmans

Depot Boijmans Van Beuningen

Ospitato nella scintillante e modernissima architettura progettata dallo studio olandese MVRDV, e inaugurato a fine 2021, il Depot Boijmans è il primo deposito di arte aperto al pubblico. Le opere custodite nei depositi del Boijmans Museum sono finalmente visibili, ed esposte in un modo totalmente nuovo. Infatti non sono organizzate per correnti artistiche o epoche storiche, ma sono raggruppate in base alle esigenze di conservazione (temperatura, umidità, etc.).

Il Depot Boijmans si trova sempre a Museumpark, a breve distanza dal museo principale Boijmans Museum. Io non sono ancora stata a Rotterdam da quando il deposito ha aperto, ma voglio troppo visitarlo, mi sembra l’occasione giusta per tornare in città.

Kunsthal

Aperto nel 1992 e di nuovo posizionato all’interno di Museumpark, il Kunsthal è un museo dedicato all’arte del XX e XXI secolo. Non ha nessuna collezione permanente, organizza invece oltre 20 mostre ogni anno, proponendo ogni volta artisti, tematiche e correnti diverse. Controlla sul sito del museo cosa c’è in programma durante la tua visita a Rotterdam.

Il museo è ospitato nella bella architettura disegnata da Rem Koolhas, che costituisce anch’essa un’opera d’arte.

rotterdam cosa vedere

Maritime Museum

Il museo marittimo di Rotterdam renderà felici tutti gli appassionati di marineria e i bambini che sognano avventure per mare. Ci sono modellini di navi, tra cui il più antico del mondo, risalente al 1500, e reperti storici di ogni genere. Ma soprattutto, all’esterno del museo, nelle acque del porto, c’è una immensa collezione di velieri e imbarcazioni d’epoca, e la maggior parte sono aperti e visitabili. In estate si può anche fare un giro in veliero al tramonto!

Altri musei da vedere a Rotterdam

I musei abbondano in città! A seconda dei tuoi interessi potresti anche visitare:

  • Het Nieuwe Instituut – un centro culturale polifunzionale dedicato a architettura, design e cultura digitale.
  • Dutch Photography Museum – il museo della fotografia olandese.
  • Chabot museum – dedicato all’espressionismo.
  • Museo di Storia Naturale.
  • Wereldmuseum – museo etnografico con collezioni provenienti dai cinque continenti.
  • Rotterdam ’40 – ’45 – un museo dedicato alla storia della città durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Dutch Pinball Museum – il museo olandese dei flipper!

Delfshaven, la vecchia Rotterdam

Rotterdam non ha un vero e proprio centro storico, perché è andato distrutto durante la seconda guerra mondiale. Ma ci sono comunque alcuni luoghi dove si respira ancora l’atmosfera del passato, quando i canali del suo porto erano frequentati da velieri e mercanti da tutto il mondo.

Uno di questi luoghi è Delfshaven, un quartiere sopravvissuto alle distruzioni e ai bombardamenti, che è rimasto come era una volta. Un angolo di Olanda da cartolina vintage, con tutto quello che ci si aspetterebbe: canali con barche a vela ormeggiate, bassi ponti levatoi, casette a schiera dalle facciate colorate, persino un mulino a vento.

Qui c’è la chiesa dei Padri Pellegrini, ovvero quella in cui si riunirono prima della partenza verso l’America a bordo del Mayflower. E per gli appassionati di storia, c’è anche una riproduzione del veliero Mayflower che si può visitare. Gli appassionati di birra invece possono visitare la storica birreria De Pilgrim, che offre anche degustazioni!

case lungo il canale di delfshaven
Delfshaven

Euromast

L’Euromast è una torre panoramica nel cuore di Rotterdam, dalla quale si può ammirare l’intera città dall’alto. Ora, le torri panoramiche non sono una novità, ma questa è piuttosto curiosa, e anche se non sono una fan di queste cose l’esperienza mi è piaciuta molto. L’Euromast, quando fu costruita alla fine degli anni ’50, doveva essere la torre più alta dell’Olanda, e misurava 100 metri. Il record fu superato poco dopo, così si decise di aggiungere un pezzo, la cosiddetta Space Tower, che aggiunge altri 85 metri all’edificio.

Oggi in cima alla torre originaria c’è una piattaforma panoramica e un ristorante, poi si può salire ulteriormente fino a 185 metri di altezza con una cabina spaziale. Da qui nelle giornate più limpide si riesce a vedere persino la città di Anversa, in Belgio, distante oltre 80 km. In cima ci sono anche alcune suite, quindi se ti piace l’idea puoi anche dormire una notte in cima all’Euromast, a 185 metri di altezza!

biglietti euromast

Cosa fare a Rotterdam: cibo e mercati

A Rotterdam c’è l’imbarazzo della scelta quando si tratta di mangiare. Non c’è solo il suo famoso mercato Market Hall, ma anche un sacco di ristoranti per ogni gusto e esigenza, dalla cucina di diversi paesi del mondo, al cibo vegan e vegetariano.

Per qualche consiglio sui ristoranti da provare ti consiglio di leggere il mio articolo su dove mangiare a Rotterdam.

Market Hall, il nuovo mercato coperto di Rotterdam

Il nuovo mercato coperto di Rotterdam, aperto nel 2014 e di nuovo progettato dallo studio MVRDV, è un piacere per la vista e per il palato. La struttura è fantastica, un enorme arco scintillante fuori e coloratissimo dentro, sotto al quale si sviluppa uno di più grandi mercati dedicati al cibo in Europa. Qui puoi assaggiare i prodotti locali e piatti tipici dello street food olandese, dal panino con le aringhe alle patatine fritte nel cono di carta. Devo ammettere che è piuttosto caro, ma è un mercato talmente bello che deve essere in cima alla lista di cosa vedere a Rotterdam. Poi tanto ti viene fame per forza ed è difficile resistere.

Leggi il mio articolo sul nuovo Mercato di Rotterdam.

esterno del nuovo mercato coperto di rotterdam

Fenix Food Factory

Quello che una volta era un vecchio magazzino portuale, oggi è una grande e vivace food court con ristoranti, street food, musica dal vivo, artigiani locali e tanto vintage. Io ci sono andata la domenica mattina per il brunch, e mi è piaciuto un sacco! Frutta e verdura, birra artigianale, formaggi locali, pane e pasticceria, e non solo. Fuori dalla Fenix Food Factory spesso stazionano food truck di vario tipo che propongono cucine etniche e piatti insoliti.

Scopri di più sulla Fenix Food Factory

Vita notturna a Witte de Withstraat

Witte de Withstraat è la strada più vivace e trendy di Rotterdam, piena di ristoranti, bar, locali notturni e gallerie d’arte negoziati alla moda. Se cerchi un po’ di movimento questo è il posto che fa per te! Si trova a metà strada tra Museumpark e la zona del porto e del Marittime Museum.

cosa fare a rotterdam

Consigli per visitare Rotterdam

Siamo quasi alla fine, ma questo è il momento per dare qualche consiglio pratico che può esserti utile per organizzare la visita in città:

Come sposarsi in giro

A Rotterdam la maggior parte delle persone si spostano in bicicletta: le piste ciclabili sono ovunque, sicure e ben organizzate (basta attenersi alle regole del traffico delle bici!). Io ho sempre noleggiato una bici per spostarmi in giro, e secondo me è l’opzione migliore, almeno finché il tempo regge.

In caso di mal tempo ho usato i mezzi pubblici, tram e metropolitana, efficienti e che raggiungono praticamente ogni zona della città. Gli autobus sono pochi e mal distribuiti, non li ho mai usati e non credo che siano una buona soluzione, in confronto agli altri mezzi pubblici.

cosa vedere a rotterdam

Dove dormire a Rotterdam

Ho provato diversi hotel e ostelli, e alla fine il premio per il mio hotel preferito va al CitizenM Rotterdam. Mi piace non solo per la posizione comodissima (proprio di fronte alle case cubo) e per la colazione pazzesca, ma anche perché è modernissimo, tecnologico e improntato alla riduzione degli sprechi. Tutto è digitalizzato, dal check in all’apertura delle tende. Le camere sono cubi con una parete vetrata, completamente gestiti dalla domotica. Puoi cambiare le luci per fare cromoterapia, farti svegliare dalla luce dell’alba aprendo le tende al momento giusto, oppure programmare una sveglia con luce graduale e suoni della natura.

Ti consiglio il CitizenM Rotterdam senza riserve!


Per questa volta è tutto, spero che questo post ti sia stato utile per decidere cosa fare e cosa vedere a Rotterdam. Se hai altri consigli da aggiungere ai miei lasciami un commento e condividi la tua esperienza con me e i miei lettori!

Forse può interessarti anche…

Per organizzare il tuo viaggio in Olanda ti consiglio:


Condividi il viaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.